GLI OBIETTIVI

  1. Educare al teatro.
  2. Stimolare ed incentivare l'atteggiamento critico e valutativo di fronte ad un evento.
  3. Acquisire gli strumenti per descrivere, riconoscere, riflettere e confrontare in vista di una maggiore conoscenza e capacità di elaborazione e di interiorizzazione del processo artistico.
  4. Favorire la socializzazione in presenza di vari fattori umani, psicologi e comportamentali che aiutano a crescere nel gruppo allargato.
  5. Far conoscere da vicino la macchina del teatro e le sue professionalità.
  6. Informare sulle possibilità di carriere professionali sia in ambito tecnico che artistico.
  7. Sostenere una fattiva collaborazione fra le agenzie formative e l'amministrazione comunale.


LE FASI DEL PERCORSO DIDATTICO

Il percorso didattico è strutturato intorno ad un'opera musicale, teatrale, operistica o di balletto.


PRIMA FASE
Vengono presentati agli insegnanti i MATERIALI DIDATTICI con cui lavoreranno in classe nella fase precedente all'uscita didattica. Il coinvolgimento degli insegnanti nel progetto è fondamentale affinchè l'azione possa ricadere in modo efficace sull'attività didattica. I materiali sono così articolati:


  • > Materiale specifico riguardante la macchina teatrale.
  • > Materiale specifico sullo spettacolo in oggetto.
  • > Materiale strutturato utile a sviluppare e ampliare l'offerta formativa.


SECONDA FASE
Su richiesta vengono organizzati degli INCONTRI CON ESPERTI NELLA SCUOLA che possono coadiuvare il lavoro dell'insegnante.


TERZA FASE
L'uscita didattica può essere articolata nelle seguenti 3 attività (le prime due attvità sono particolarmente raccomandate alle classi che partecipano per la prima volta).

VISITA DEL TEATRO
I ragazzi scoprono con i loro professori la struttura dell'edificio teatrale, sia delle aree pubbliche che di quelle riservate agli artisti.
INCONTRO CON LE MAESTRANZE
Gli incontri, pianificati in base al progetto, rappresentano un importante momento di confronto e conoscenza dei mestieri che rendono possibile la messa in scena di un'opera. Un'occasione provilegiata di trasmissione di saper-fare che può essere approfondimento e stimolo verso nuove professionalità.
SPETTACOLO
I ragazzi accompagnati dai loro insegnati assistono finalmente alla spettacolo!


QUARTA FASE
Nei giorni successivi all'uscita didattica, i ragazzi vengono stimolati ad interpretare in modo critico l'esperienza attraverso la produzione di elaborati (disegni, commenti, recensioni, note critiche..). Mentre gli insegnanti vengono invitati a compilare dei formulari di valutazione sul percorso didattico effettuato.

GALLERIA